Tendenze moda 2019 per il Pocketworld

Tendenze 2019

Ciao Pocketworld negli ultimi giorni sono stata presa d’assalto da molte di voi.

Il motivo? Il mio post su Instagram in cui vi preannunciavo un possibile articolo sulle nuove tendenze 2019.

La domanda era quasi per tutte la seguente ovvero: ” quali saranno le tendenze moda 2019?” https://www.instagram.com/p/BsfsR50HEQr/

e sopratutto

“quali dei capi proposti potremo indossare anche noi del Pocketworld?”

Quindi oggi sono qui per rispondere alle vostre meravigliose domande.

La nuova stagione è oramai alle porte.

Dopo aver osservato attentamente le sfilate di New York, Londra, Milano e Parigi, sono pronta a raccontarti tutte le tendenze moda per questo 2019.

Dopo oltre mezzo secolo è arrivata l’ora del cambiamento, una delle tendenze più forti per questo 2019 è il recupero della sartoria artigianale.

Ma vediamo con calma quali sono i capi in voga e quali sono quelli che noi pocketgirls potremo indossare.

Partiamo dalle tendenze moda 2019.

Anche per questo 2019 l’ Animalier rimane un classico dell’estate.

Viene reinterpretato con stampe e materiali animal free da Burberry, Giambattista Valli, Philosophy di Lorenzo Serafini, Roberto Cavalli e Rochas.

Sfilata moda 2019 Roberto Cavalli

Avrete poi sicuramente sentito parlare dei Bike Shorts.

I ciclisti infatti sono diventati la nuova ossessione dei designer, eleganti o sportivi portati in passerella da Chanel, Fendi, Mugler, Roberto Cavalli e Stella McCartney.

Bike Shorts

BoldBlazer

Le famose giacche oversize con spalline anni Novanta sono il nuovo trend. Questo è uno dei capi che possiamo permetterci anche noi pocketgirls. Attenzione però ad indossarli rigorosamente con gambe scoperte così da non cadere nell’errore di apparire più basse del dovuto.

Bold Blazer

Tornano di moda inoltre i super sexy Bustier.

Da secoli simbolo di femminilità e della silhouette femminile. Ancora una volta viene esaltato con coppe e bustini sagomati, portati in passerella da Burberry, Dolce & Gabbana, Ermanno Scervino, Marni e Oscar De La Renta.

Tranquille anche a noi è concesso indossarli ma senza esagerare, il mio consiglio è quello di abbinarli rigorosamente a pantaloni super aderenti preferibilmente a vita alta.

Nel caso in cui avessimo qualche Kiletto di troppo io li escluderei per non cadere nell’errore di evidenziare la nostra piccola statura.

Bustino in pizzo

Fringes 

di tutti i tipi lunghe o lunghissime, le frange utilizzate per le nuove collezioni di Emporio Armani, Jacquemus, Gucci, Rick Owens e Tom Ford.

Si riconfermano anche quest’anno i maxi Dress.

 abiti ampissimi e vaporosi sfilano sui catwalk di Kenzo, Marc Jacobs, Stella McCartney, Valentino e Victoria Beckham. Sicuramente favolosi ma non adatti a noi ragazze di piccola statura.

Maxi Dress

Passiamo invece ai materiali, per i quali avremo l’imbarazzo della scelta.

I materiali che fanno tendenza invece li possiamo definire Metal in quanto vanno dal lurex, ai laminati per poi passare ai tessuti scintillanti.

E in questo caso possiamo osare come meglio preferiamo.

Se non siete amanti del Metal potete optare per il Plastic, pvc trasparente e materiali impermeabili portarti in passerella da Balmain, Fendi, Emporio Armani, Jeremy Scott e Maison Margiela.

L’ascesa del fatto a mano ha contagiato pure gli accessori con le borse in macramé, paglia, rafia che fanno subito vacanza, da alternare alle it Bag recuperate dagli archivi dalle griffe. A proposito di borse, resiste il marsupio, ma raffinato e un po’ scultura.

E’ giunto inoltre il momento di spostare i vostri investimenti dalle sneaker a una bella pumps.

Liberi tutti tutti quindi ma a una condizione, indossare l’outfit giusto nel momento giusto, è finito il tempo in cui ti vestivi la mattina e potevi andarci anche alla festa.

Nell’era di Instagram cambiarsi è (quasi) d’obbligo.