Noi ragazze, diversamente “alte”!

Ciao ragazze affrontiamo oggi un tema molto delicato, quello per cui nasce questo blog ovvero:

“Nascere diversamente alte”.

Diciamolo non è proprio una  gioia.

Quante di voi si sono disperate, non sentite all’altezza o semplicemente in imbarazzo per via dei cm non propriamente sufficienti?

Alzi la mano chi almeno una volta nella vita, è stata derisa, o chiamata con appellativi che vanno dal nana, piccoletta, gnoma che con il passare del tempo diventano veramente fastidiosi?

Oppure subire la classica pacca sulla testa.

La domanda sorge spontanea  perché?! Qualcuno provi a spiegarmelo.

Per non parlare del classico dilemma delle scarpe introvabili e degli orli ai pantaloni?

E ancora, arrampicarsi su per gli scaffali per poter prendere le cose in alto; …….insomma potrei veramente andare avanti  così per ore, ma la più bella di tutte resterà sempre il fatto che le persone vogliano prenderti in braccio, pur non conoscendoti e la cosa più fastidiosa è che  spesso lo fanno senza chiederlo.

Glielo spiegate per favore che non siamo un cucciolo di Maltese ma semplicemente diversamente alte?!

Insomma sicuramente essere bassi non è uno spasso, ma la svolta stà nel fatto di far diventare questo “piccolo difetto” un vero e proprio punto di forza.

Lo ammetto da adolescente mi sono disperata tantissimo anche io , poi mi sono fermata e mi sono detta:

“Chissene!!!! io sono così e mi accetto per quello che sono”.

E oggi posso elencarvi una serie di motivi per il quale, essere diversamente alte può tornavi utile.

  1. Intanto le donne minute ispirano un naturale senso di protezione, il che  non è per niente male;
  2. in secondo luogo  siamo le “cose” più abbracciabili del mondo,  e questo possiamo affermalo con certezza che se paragonate alle vichinghe di due metri il più delle volte gli uomini sceglieranno le prime.

Perché? E’ semplice, si sa che i maschietti hanno la presunzione e la convinzione di essere il sesso forte e un uomo, ad una ragazza più alta di lui, preferisce una più bassa così da sentirsi anche fisicamente la parte dominatrice e  chiaramente  noi ragazze indifese glielo lasciamo credere, sebbene parliamoci chiaro siamo  comunque noi a muovere le pedine!

  1. Ma parliamo anche di vantaggi in termini materiali, è vero trovare un paio di scarpe che ci stia bene è una vera e propria caccia a tesoro, ma il vantaggio stà nel fatto di ricercale nel reparto bambini, acquistare grandi marchi a metà prezzo tutto l’anno è o non è  un sogno ?
  2. E infine la maggior parte delle volte ci nascondiamo la metà degli anni che abbiamo; da ragazzina questa cosa non la prendevo benissimo ma questa estate quando la sicurezza all’ingresso di un noto locale mi ha detto che l’ingresso era consentito solo ai maggiori di 24 anni , ho sfoggiato la mia carta d’identità come se fosse l’anello di Kate Middelton e sono entrata tra le risate delle mie amiche e l’incredulità della sicurezza.

Bè ditemi voi se questa è o meno una botta alla propria autostima!?Io ci ho riso su per giorni.

Quindi ragazze belle, indossate il vostro sorriso migliore e accettatevi sempre per quello che siete!

Vi abbraccio la vostra

Pocketgirl